Click Fraud Protection

Tutti i post di: Senza categoria



settembre 22 / promozioni, Senza categoria

Benessere in autunno

Inizia l’autunno in benessere. Ecco il pacchetto creato per te!

Pernottamento in camera De Luxe con balcone e vista mare

Parcheggio, Wifi, Tassa di soggiorno e navetta per Taormina inclusi nella tariffa

1 massaggio da 30 minuti al corpo per persona

1 utilizzo di sauna e vasche idromassaggio per persona

Cena a buffet per persona

Colazione a buffet

Paste di mandorla di benvenuto in camera

Il costo del pacchetto è di euro 239,00 per camera al giorno.

agosto 8 / Senza categoria

La leggenda di Colapesce: l’uomo che regge la Sicilia

Si racconta che era l’anno 1140 quando il re Ruggero arrivò in Sicilia per questioni politiche. A quel tempo a Capo Peloro, vicino Messina, viveva un giovane pescatore chiamato Colapesce. Era un abile nuotatore e si raccontano imprese incredibili su di lui. Amava il mare e si diceva che conoscesse molto bene i fondali marini e le creature degli abissi.

Tutta l’isola conosceva la sua fama e le sue imprese e quando il Re arrivò sull’isola volle conoscerlo. Stupito dalle storie che lo stesso pescatore raccontava, lo volle mettere subito alla prova, così lanciò una coppa d’oro in mare e gli chiese di andarla a recuperare.

Cola si immerse e la leggenda narra che non riemerse per molte ore, tanto che si temette per la sua vita, ma ad un certo punto si vide la coppa brillare in superficie, sorretta dalla mano di Cola. Interrogato dal re egli raccontò di aver visto moltissime specie di pesci, nuotando dove l’acqua era diventata troppo scura per vedere e di essere riuscito a scorgere la coppa grazie alla luce intensa di un grande fuoco che ardeva in una caverna sottomarina, illuminando il fondale. Dubitando che un fuoco potesse ardere dentro l’acqua, il re chiese maggiori spiegazioni a Cola, il quale gli spiegò che era il fuoco dell’Etna a stare lì in fondo, lo stesso fuoco che di tanto in tanto saliva sulla cima del vulcano causando danni e vittime.

Allora preso dalla curiosità il re si tolse la corona e la gettò in mare, chiedendo ancora a Cola di recuperarla, e ancora Cola si tuffò. Passarono moltissime ore. Non si ebbero sue notizie per due giorni finché, all’alba del terzo giorno si vide Cola affiorare dalle acque che stringeva tra le mani la corona. Colapesce raccontò le difficoltà che dovette affrontare ma, cosa più importante, Cola aveva scoperto che la Sicilia poggiava su tre colonne, di cui una in buono stato, una danneggiata ed una terza, completamente corrosa e distrutta che sembrava sul punto di crollare facendo inabissare l’isola. Questa colonna si trovava nei pressi di quel grande fuoco, tra Messina e Catania.

Il re dubitava ancora e voleva che Cola scendesse di nuovo per portargli un segno di quel fuoco, ma Cola era stremato e tentennava sapendo della difficoltà di tale impresa, ma il re, prese la mano della bellissima fanciulla che gli stava a fianco, le sfilò l’anello e lo gettò in mare. Cola Pesce decise di tentare l’impresa dicendo al re che gli avrebbe portato il fuoco e che se avesse visto salire sulla superficie delle acque una macchia di sangue, voleva significare che non sarebbe più tornato.

La macchia spuntò e Cola non riemerse mai più.

Qualcuno sostiene che Cola non è morto e che è rimasto in fondo al mare, perché si era accorto che la terza colonna su cui poggia la Sicilia stava per crollare e la volle sostenere, cosi come la sostiene tuttora.

Ti è piaciuta questa bellissima leggenda? Questa e tante altre storie avvincenti caratterizzano i luoghi della Sicilia. Se vuoi vivere una vacanza appassionante ricca di storia, cultura e divertimento vieni al Baia Taormina e approfitta della promozione del 20% di sconto se prenoti il tuo soggiorno tra il 20 Agosto e il 20 Settembre.

Clicca qui per ricevere la promozione: http://bit.ly/2ugv69J

giugno 28 / Senza categoria

La Sicilia Orientale in una guida del The Guardian

Vi segnaliamo questa interessante guida del The Guardian sulla Sicilia Orientale in cui si parla di Taormina, Etna, Siracusa, le migliori spiagge, riserve naturali, ristoranti e hotel. Leggete anche voi!

https://www.theguardian.com/travel/2017/jun/24/sicily-holiday-guide-beaches-hotels-bars-restaurants-syracusa-mount-etna?CMP=share_btn_fb

giugno 26 / Senza categoria

Riviera Jonica: mare cristallino e terra dal fascino impareggiabile

#rivieraemotions

Mare cristallino e terra impareggiabile per bellezza e fascino. Il territorio della Riviera di Taormina è in grado di offrire tanto ai propri ospiti provenienti da ogni parte del mondo: acque limpide e spiagge incontaminate, in cui riscoprire il contatto con la natura, rigenerarsi e respirare a pieni polmoni l’aria del mare, colori, profumi, natura rigogliosa e panorami mozzafiato.

Dal mare si è travolti dalla visione imponente dell’Etna, il vulcano più grande e attivo d’Europa dichiarato Patrimonio dell’Umanità. A fare da cornice anche la splendida Taormina e la sua spiaggia Isola Bella, denominata “Perla del Mediterraneo”, location celebrata e apprezzata da visitatori di tutto il mondo.

La Riviera non è solo natura e paesaggi, è anche un luogo accogliente, ospitale e rilassante, dove riscoprire la dimensione più umana, arricchirsi di tradizioni, sapori, storia e cultura, e “aprirsi al mondo”.

Il seguente video, intitolato “Lasciarsi andare in questo Mare #1”,  mostra la prima parte di un affascinante viaggio alla scoperta della Riviera, evidenziandone la sua autentica bellezza e le emozioni che questo luogo è in grado di trasmettere. Guardatelo, rimarrete semplicemente stupiti!

E se volete visitare anche voi la Riviera di Taormina cliccate qui: www.baiataormina.com.

maggio 24 / Senza categoria

Le spiagge siciliane Bandiera Blu 2017

La Sicilia quest’anno rientra tra le zone balneari premiate Bandiera Blu 2017. Si tratta di aree premiate per la purezza delle acque, la gestione sostenibile del territorio e dei rifiuti, la presenza di piste ciclabili e spazi verdi e i servizi degli stabilimenti balneari. Il premio viene assegnato dalla Fee, Foundation for Environmental Education. 

Ecco l’elenco delle spiagge siciliane più pulite. Tra queste Santa Teresa di Riva nella Riviera di Taormina!

Agrigento

Menfi – Lido Fiori Bertolino, Porto Palo Cipollazzo

Messina

Lipari – Vulcano: Gelso, Stromboli: Ficogrande

Lipari: Acquacalda, Lipari: Canneto, Vulcano: Acque Termali

Santa Teresa di Riva – Lungomare di Santa Teresa di Riva

Tusa – Spiaggia Lampare, Spiaggia Marina

Ragusa

Ragusa – Marina di Ragusa

Pozzallo – Pietrenere, Raganzino

Ispica – Ciriga I°tratto, Ciriga II° tratto, Ciriga III° tratto, Santa Maria del Focallo

Fonte:

http://www.bandierablu.org/common/blueflag.asp?anno=2017&tipo=bb

marzo 29 / Senza categoria

G7 Taormina: grande accoglienza per i turisti

Il G7 è l’evento che vedrà riuniti i capi di Stato delle sette nazioni sviluppate con ricchezza netta più grande al mondo che si terrà dal 26 al 27 maggio nella città romantica per eccellenza, Taormina. Una location esclusiva a capo di un’occasione unica che vedrà coinvolte le super potenze internazionali.

I sette leader mondiali, guidati da Paolo Gentiloni, saranno accolti simbolicamente nel Teatro Greco di Taormina per discutere delle questioni geopolitiche, “con uno sguardo di orizzonte diverso”. Ospiti per la prima volta in Sicilia, una terra scelta non solo per la sua bellezza, ma anche la vicinanza alla tematica dell’immigrazione affrontata durante il vertice.

Il Baia Taormina Hotel, che aprirà al pubblico ufficialmente il 14 aprile, sarà pronto ad accogliere i numerosissimi turisti ed ospiti che si recheranno durante il G7 a Taormina e nelle zone balneari limitrofe.

L’Hotel sarà quindi in funzione durante tutto il periodo in cui si svolgerà il grande summit, offrirà i propri comfort e servizi esclusivi e fornirà le informazioni necessarie ai turisti  per quanto riguarda la viabilità e il sistema di sicurezza messo in atto nella zona dalle Forze dell’Ordine.

Read the latest car news and check out newest photos, articles, and more from the Car and Driver Blog.

febbraio 23 / Senza categoria

Vacanze di Pasqua nella Riviera di Taormina

La Pasqua quest’anno sarà una delle ricorrenze che si festeggerà in primavera, un’occasione unica per uscire dalla routine quotidiana e organizzare una vacanza in un vero e proprio angolo di paradiso, godere dei colori e dei profumi della natura, fare lunghe passeggiate in spiaggia e scoprire il fantastico territorio di Taormina.

Taormina è uno dei posti ideali per una vacanza culturale e di relax, ma anche per scoprire le tradizioni e i momenti religiosi legati alla Pasqua. Numerose sono infatti le processioni e rappresentazioni che rievocano la Passione, Morte e Resurrezione di Cristo e che si svolgono nei paesi del messinese. A Taormina in particolare è vivo un forte sentimento religioso che vede la città e i suoi turisti coinvolti in una Via Crucis vivente, in cui si nota il forte legame con la Madonna cui la città è dedicata. Uno dei momenti più rappresentativi è la processione del Venerdì Santo in cui si commemora il dolore incolmabile della Madre che ha perso il Figlio.

Savoca è uno dei borghi del messinese noto per i festeggiamenti del Venerdì Santo. Il “cammino” di Cristo verso la croce viene rievocato nel centro storico medievale di Savoca, fino al Calvario, attraverso un percorso affascinante, con le Stazioni scavate nella roccia. Anche questa è un’antichissima tradizione radicata nel territorio del Val d’Agrò.

A Forza D’Agrò il Lunedì di Pasqua si svolgono la tradizionale “Festa dell’Alloro” e la “Processione dei Sacri Oli”. I Forzesi, per lo più i giovani, si riuniscono in gruppi, ciascuno dei quali realizza degli stendardi d’alloro con foglie disposte su un telaio di canna o di legno, in onore della SS. Trinità. Dopo la premiazione delle “opere” migliori, tutti gli stendardi d’alloro, la confraternita e tutta la moltitudine dei Forzesi e dei turisti, provvisti del tradizionale ramoscello di foglie d’alloro, accompagnati dalla banda musicale giungono nella piccola Piazza Sant’Antonio, proprio alla fine del paese, dove avviene la benedizione dell’alloro e del Sacro Olio.

Le “cuddure”, i dolci di Pasqua

Le “cuddure” sono uno dei dolci tipici distribuiti durante i festeggiamenti del Lunedì dell’Angelo a Forza D’Agrò. La preparazione di queste ciambelle coinvolge un po’ tutta la popolazione forzese, tra cui molti giovani, e sono caratterizzate da una forma di treccia sui cui viene impressa l’emblema della SS. Trinità. Ogni cuddura pesa circa 100 grammi ed ha un diametro esterno di circa 12 centimetri. Le ciambelle prodotte, sfornate una per una, trasportate mediante una cesta di canna, vengono accatastate su un ballatoio di legno, posto all’ingresso del locale, raggiungibile mediante una ripida scala. Qui rimangono nell’attesa di essere distribuite il giorno della festa. Significativo evento pasquale di condivisione e di festa nel segno della SS. Trinità.

Scopri le offerte a te riservate al Baia Taormina

gennaio 27 / Senza categoria

San Valentino con serata romantica anni ’50 al Baia Taormina

San Valentino, ricorrenza celebrata in gran parte del mondo dedicata agli innamorati, è per molti occasione per stupire il proprio partner, ricordare i momenti trascorsi insieme, dichiararsi il proprio amore, un momento da rendere unico, indimenticabile e ogni anno sempre diverso. Il Baia Taormina Hotel ha scelto di dare un tocco originale a questa romantica ricorrenza. Il 14 febbraio le coppie di innamorati potranno trascorrere una serata a tema vintage anni ’50, look riproposto anche nella moda: gonne a ruota, tailleur, stile bon ton e pattern a pois. Sono gli anni dei blu jeans, del rock ‘n’ roll, del cinema americano, del boom economico, periodo che i nostri genitori potranno raccontarci sicuramente. Il Baia Taormina si ispirerà a questo stile in una serata che farà “rinnamorare” di quegli anni, proprio durante la festività che tanto celebra l’amore.

Nell’elegante e panoramica location del Baia Taormina le coppie saranno accolte da un aperitivo di benvenuto, seguirà una cena romantica a lume di candela dove poter assaporare i piatti esclusivi del ristorante della struttura, che è anche sala ricevimenti e banqueting per cerimonie.

La serata sarà allietata da musica dal vivo, nella splendida cornice della riviera di Taormina, località romantica per eccellenza e meta di numerose coppie di turisti da tutto il mondo.

Dress code dell’evento sarà il rosso, colore simbolo dell’amore, che dona un tocco di classica eleganza in chi lo indossa.

Per prenotare: dal lunedì a venerdì dalle 10:30 alle 17:30

INFORMAZIONI E DETTAGLI: Tel. 0942 756292

 

Menù di San Valentino

Aperitivo – “Farfalle nello stomaco”

Farfalline di pasta sfoglia, baguette farcite, uva alla robiola e pistacchio,
angolo di formaggi, fantasie di finger food

 

Antipasto – “Preludio d’amore”

Insalatina di crostacei con frutta tropicale e roselline di salmone marinato

 

Primi – “Bollicine, cuori e fantasie”

Risotto allo champagne e zuccherini dello Jonio

Cuoricini di pasta fresca alla provola ragusana in crema di carciofi e mandorle tostate

 

Secondo – “Appuntamento al buio”

Cartoccio di cernia alla mediterranea

 

Dolce – “Passioni speziate”

Cuore di mousse al cioccolato fondente con cannella

 

Buffet di dolci – “….e dolcemente finire…”

Torta nuziale e le delizie del pasticciere

gennaio 17 / Senza categoria

Il 7 febbraio Enrico Lo Verso in teatro a Giarre

Vi segnaliamo lo spettacolo teatrale “Uno nessuno e centomila” interpretato da Enrico Lo Verso che si terrà il 7 febbraio a Giarre in occasione del 150esimo anniversario della nascita di Luigi Pirandello.

Il ritorno in teatro di Enrico Lo Verso, dopo quasi 10 anni di assenza, per la messa in scena di uno dei testi più classici della letteratura italiana contemporanea. Sceglie di interpretare Vitangelo Moscarda, l’eroico protagonista di “Uno nessuno centomila”, testo tratto dall’opera di Pirandello. Il “testo” topico, come amava definirlo lo stesso Pirandello, che meglio di ogni altro racconta il dramma della “maschera” come stratagemma dell’esistenza, e dell’identità o, per meglio dire delle molteplici identità, e che interpreta, in assoluto, la complessità dell’individuo moderno.

Il Vitangelo Moscarda (per gli amici Gengè) interpretato da Enrico Lo Verso, così come nel riadattamento del testo di Alessandra Pizzi (che cura anche la regia dello spettacolo) è un uomo di oggi, vaga nelle difficoltà della quotidianità, alla ricerca di conferme esterne, sino alla conquista della consapevolezza del proprio Sé che è l’unico vero traguardo dell’esistenza.

Oltre che come attore cinematografico, tra cui ricordiamo “Il ladro di bambini” (1992), “Lamerica” (1994) e “Così ridevano” (1998) e diverse produzioni televisive tra cui “Donna d’onore” (1991) di Stuart Margolin, “Scoop” (1991) di Josè Maria Sanchez, “Mosè” (1995) di Roger Young e “I Miserabili” (2000) di Josée Dayan, Enrico Lo Verso si è esibito in qualità di attore di teatro nei seguenti spettacoli: “Volevamo essere gli U2” diretto da Umberto Marino, “Naja” diretto da Angelo Longoni, “Metamorphose d’une melodie” diretto da Amos Gitai (è stato tra i protagonisti anche delle rispettive versioni cinematografiche realizzate da Andrea Barzini nel 1992, da Longoni nel 1997 e da Gitai nel 1992) e “Un tram che si chiama desiderio” diretto da Lorenzo Salvettin. Nel 2001 è stato protagonista insieme a Marta Belaustegui del film “L’amore imperfetto” di Giovanni Davide Maderna, presentato in concorso alla 58ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

 

 

 

 

 

(articolo tratto in parte da Lecceoggi.com)

gennaio 3 / Senza categoria

Un matrimonio da favola al Baia Taormina Hotel. Scoprilo al Salone “Per noi Sposi”

Il giorno più bello della nostra vita merita tutta l’attenzione e la cura per i minimi dettagli, ma soprattutto un’atmosfera incantevole da condividere con i nostri ospiti.

Il Baia Taormina Hotel offre la sua esperienza trentennale nel settore e la sua splendida location per celebrare un matrimonio da favola. Eleganti saloni, terrazze panoramiche, roof garden e piscine con vista sulla Baia di Taormina renderanno il vostro grande giorno davvero unico.

Il 6, 7 e 8 gennaio potrete scoprire nel dettaglio i servizi dedicati al wedding all’ottava edizione del Salone Espositivo “Per noi sposi” presso il Pala Rescifina uscita autostradale San Filippo (ME), evento che ogni anno vede la presenza di aziende leader accuratamente selezionate tra le migliori sul territorio di Messina, Catania e relative province.

Una rassegna giovane e fresca che accompagnerà le giovani coppie nelle scelte più importanti e ricercate con un ventaglio di opportunità. Dall’abito da sposa e sposo delle più note griffe, la location, il catering, lista nozze, bomboniere, addobbo floreale, servizio fotografico, arredamento, viaggio, mobili, fuochi artificiali, intrattenimenti musicali e animazione, l’auto, le scelte più complesse perché tutto sia veramente perfetto.

Un’occasione unica per vivere una giornata immersi in un’atmosfera romantica.

Vi aspettiamo!

.image

 

Booking online by Hotel.BB